MENU

Rent to Buy, la strategia vincente per i COSTRUTTORI orientati al mercato.

"RENT TO BUY" LA GRANDE OPPORTUNITA' PER ESSERE VINCENTI NEL "NUOVO MERCATO"

Ci sembra oramai superfluo scrivere in questa pagina quali sono le motivazioni per cui un'impresa di costruzioni
dovrebbe affiancare alla compravendita tradizionale anche la metodologia Rent to Buy.

A differenza del 2009, quando Andrea Russo è partito come pioniere, oggi non dobbiamo più convincere nessuno.

A convincere i costruttori sull'opportunità di considerare seriamente il Rent to Buy ci hanno ampiamente pensato
il mercato stagnante, il governo italiano ed il notariato, questi ultimi intervenuti a nobilitare l'utilità
e la funzione sociale del Rent to Buy con la nuova tipologia contrattuale ad esso dedicata,
il "contratto di godimento in funzione della successiva alienazione dell'immobile", regolamentato
dall'art. 23 della legge 164/2014 (Sblocca Italia).

L'onda mediatica che si è generata ha avuto il merito di ricreare la speranza, nei potenziali acquirenti
fino a prima rassegnati, di poter realizzare il proprio sogno nonostante le ben note difficoltà di accesso al credito.

Ai mass-media va inoltre riconosciuto il grande merito di aver fatto capire l'importanza, nella compravendita
Rent to Buy, della trascrizione dei contratti.

Oggi le imprese si trovano così ad interagire con un consumatore acculturato, il quale chiede il Rent to Buy:
quello normato dalla legge, quello di cui parla il "Sole 24 Ore", quello pubblicato sul sito del notariato.

Non c'è più di conseguenza alcuno spazio per l'improvvisazione ed il "fai da te", non ha più senso proporre
l'affitto con riscatto o il preliminare ad effetti anticipati che ti sei fatto predisporre dal tuo avvocato
e che non hai fino ad oggi mai fatto trascrivere.

Se provi a proporli oggi arrechi solamente danno all'immagine della tua impresa.

Oggi il tuo potenziale cliente sa che il Rent to Buy è perfettamente normato dalla legge.

Quello vuole e quello gli devi dare, anche perché c'è la possibilità di scelta tra due modelli contrattuali
molto chiari e ben regolamentati, le cui caratteristiche principali sono riepilogate nella seguente tabella.



Presumo non vi siano dubbi su quale dei due modelli sia più rispondente alle esigenze di una impresa che mette
in gioco in questa operazione un immobile nuovo con il rischio che, se qualcosa va storto, l'immobile le torni indietro
usato e quindi inevitabilmente sminuito del proprio valore.

Una caparra quindi, non esageratamente alta, risulta doverosa. Così come è doveroso un concreto impegno
all'acquisto invece di una opzione unilaterale a favore del conduttore, la quale peraltro non consente al venditore
di spendere l'operazione nei confronti della propria banca, cosa che può invece fare con un preliminare trascritto.

Una volta scelta la tipologia contrattuale, hai anche la possibilità di fare una seconda scelta: fare da solo, come
magari hai sempre fatto fino ad oggi, o farti assistere da dei consulenti esperti.

Sappi che adesso non hai più a che fare con dei Clienti disinformati, come accadeva ieri. I mass media hanno
ampiamente rimarcato al consumatore cos'è la trascrizione e quanto sia fondamentale per tutelare l'investimento.

Ti sei poi chiesto come sia possibile convincere i tuoi potenziali acquirenti a preferire il Rent to Buy Originale
con la caparra confirmatoria al Rent to Buy con riscatto con l'opzione di acquisto e nessuna caparra?
Sei consapevole che se non spieghi bene ogni cosa i tuoi potenziali acquirenti potrebbero anche scappare?
Lo sai che se si rivolgono al loro notaio di fiducia si sentiranno dire che il Rent to Buy è solamente quello
senza caparra del "contratto di godimento in funzione della successiva alienazione dell'immobile"?

Vuoi davvero vendere i tuoi immobili o vuoi correre il rischio che i tuoi potenziali clienti spariscano nel nulla
e non rispondano nemmeno più al cellulare?

ECCO COME POSSIAMO AIUTARTI A CONCLUDERE OGNI VENDITA CON LE MASSIME GARANZIE POSSIBILI
Le imprese di costruzione nostre clienti vengono da noi gratuitamente dotate di tutto il materiale pubblicitario
necessario per gestire correttamente la comunicazione nei confronti dei loro potenziali acquirenti.

Prima di tutto però, l'imprenditore e gli addetti alle vendite vengono approfonditamente formati alla conoscenza della
metodologia Rent to Buy, non per spiegarla loro ai potenziali acquirenti ma per essere consapevoli dell'affidabilità
della formula stessa e della sua completezza di garanzie per entrambe le parti.
La prima spiegazione al potenziale acquirente dell'opportunità di acquisto con il Rent to Buy è demandata all'apposita
brochure informativa che contiene tutte le informazioni di base spiegate in modo chiaro e corretto.

Se vuoi scaricarla clicca > qui <

Richiedi inoltre gratuitamente, per te e per i tuoi Agenti Immobiliari, il simulatore del programma Rent to Buy
appositamente studiato per negoziare più facilmente gli accordi economici con i potenziali acquirenti.


E' importante che l'addetto alle vendite si concentri sulla vendita del prodotto e lasci alla brochure il delicato compito
di spiegare il Rent to Buy al potenziale acquirente.

Successivamente, una volta raggiunto l'accordo sul prezzo di vendita, interverrà lo Specialista Rent to Buy Consulting
per offrire al potenziale acquirente tutte le informazioni tecniche relative alla metodologia Rent to Buy.
Ecco che, non un venditore ma un consulente super-partes, andrà a dare un'adeguata risposta a tutte le domande
che il cliente si pone, spiegando con degli esempi pratici come, grazie alla trascrizione notarile del preliminare
di compravendita Rent to Buy ed alla conseguente sua opponibilità nei confronti dei terzi, l'acquirente è perfettamente
tutelato sia in caso di fallimento del venditore sia in caso di aggressione del bene con ipoteche o pignoramenti.

Lo Specialista Rent to Buy Consulting non lascerà senza adeguata risposta nemmeno la "domanda tragica" che ogni
acquirete si pone: "Cosa succede se poi alla fine non riesco comunque ad ottenere il mutuo?".

Proprio per questo motivo lo Specialista Rent to Buy Consulting viaggia sempre in coppia con il Consulente Finanziario
di una delle società di mediazione creditizia con cui noi collaboriamo.

Questo significa poter effettuare da subito un Credit Test per verificare l'importo massimo finanziabile al cliente ed avere
la tranquillità di poter scegliere, un domani, tra le offerte di molte banche, inoltrando così la richiesta di mutuo agli istituti
che hanno i criteri assuntivi più affini al profilo creditizio del cliente.

Giustamente però l'acquirente si chiede cosa succede se dovesse perdere il lavoro e quindi i requisiti per essere mutuabile.
Ecco quindi che lo Specialista Rent to Buy andrà a spiegare tutti i paracadute e gli ammortizzatori previsti
dal nostro modello contrattuale: la cedibilità dei contratti, finalizzata a consentire di uscire dall'operazione di acquisto
rivendendo la propria posizione contrattuale ad un terzo soggetto e recuperando così gli accantonamenti versati.

Oltre a ciò il Cliente acquirente non corre comunque il rischio di dover rilasciare l'immobile in caso di mancato acquisto.
Potrà eventualmente proseguire la locazione con un canone annuo calcolato nella misura del 5-6% del valore dell'immobile,
in attesa di poterlo comunque acquistare più avanti.

Una volta chiariti tutti i particolari tecnici, lo Specialista Rent to Buy Consulting effettuerà la pianificazione finanziaria
dell'acquisto con l'acquirente, cercando di adattare la formula alle sue effettive capacità finanziarie.

Una volta approvata la pianificazione finanziaria inizierà la predisposizione della contrattualistica che, essendo stata
messa a punto da un soggetto super-partes, garantisce tutti al 100% e non genera alcuna diffidenza nell'acquirente.

Entrambe le parti, in caso di incidenti di percorso nel periodo antecedente al rogito, potranno contare sull'assistenza
dello Specialista Rent to Buy Consulting, il quale ha alle sue spalle una organizzazione efficiente ed in grado
di intervenire tempestivamente su tutto il territorio nazionale.

Operando in questo modo abbiamo assistito centinaia di compravendite Rent to Buy senza che si sia mai
verificato un contenzioso tra i nostri clienti. Inoltre, pur operando quasi sempre con contratti preliminari
della durata di 3 anni, in realtà, con l'assistenza dei consulenti finanziari, riusciamo mediamente
a portare al rogito le parti in soli 2 anni.

 
Ti ho spiegato come lavoriamo. Ora, se ti metti per un attimo nelle scarpe di un tuo potenziale acquirente, capisci subito
perché il nostro Rent to Buy funziona davvero mentre invece quello che le imprese tentano di farsi da sole ha ben poche
possibilità di successo.

A questo punto consentimi di porti una domanda esplicita: "Vuoi davvero rischiare di cogliere solo in parte le opportunità
che questo nuovo mercato ti può offrire o vuoi veramente ricominciare a vendere cogliendo al 100% ogni possibilità
di vendita?

Se vuoi cogliere al 100% ogni opportunità per uscire velocemente dallo stallo delle vendite metti da parte l'orgoglio
e lasciati aiutare da chi il Rent to Buy lo fa di mestiere.


ALCUNI DEI SEMINARI DI ANDREA RUSSO:

16 GIUGNO 2012 - Ho presentato il Rent to Buy al Collegio dei Costruttori Edili presso la sede A.P.I.
di Torino.

11 SETTEMBRE 2012 - A Bologna, assieme al Notaio Piero Peirano, ho presentato il Rent to Buy
ad un pubblico di oltre 100 Costruttori Edili ed Agenti Immobiliari.




20 NOVEMBRE 2012 - Ho presentato il
Rent to Buy al Collegio dei Costruttori Edili presso la sede ANCE di Ancona.

31 GENNAIO 2013 - A Mantova, assieme al Notaio Fabrizio Santosuosso, ho presentato il Rent to Buy agli
Agenti Immobiliari FIAIP.



27 FEBBRAIO 2013 - Ho presentatato il
Rent to Buy alla Scuola Edile di Lecce.

Per vedere l'articolo su LecceNews24 > clicca qui <

Per vedere l'intervista > clicca qui <

«Rent to buy», affronta con competenza il nuovo mercato immobiliare


21 MAGGIO 2013 - Ho presentato il Rent to Buy al convegno organizzato da ANCE VENEZIA GIOVANI.




22 GENNAIO 2014 - Ho presentato il Rent to Buy a Trani (BAT) ad un folto pubblico
di Costruttori Edili ed Agenti Immobiliari .




Per vedere l'intervista ad Andrea Russo > clicca qui <

Per vedere l'intervista al Presidente dell'ANCE > clicca qui <

Per vedere l'intervista al Sindaco di Trani > clicca qui <

Per vedere l'intervista al Notaio Domenico Amoruso > clicca qui <

Per vedere l'intervista a Luciano Pavone > clicca qui <

14 MARZO 2014 - Ho presentato il Rent to Buy nella sede ANCE di Bari ad una qualificatissima
platea di Costruttori Edili.





5 FEBBRAIO 2015 - Ho presentato il Rent to Buy a Bari ad una numerosa platea di Agenti Immobiliari.



Per vedere le interviste > clicca qui <

25 MARZO 2015 - Ho presentato il Rent to Buy agli Agenti Immobiliari di Lecce in un seminario
organizzato dalla F.I.M.A.A..



26 MARZO 2015 - Ho presentato il Rent to Buy agli Agenti Immobiliari di Brindisi in un seminario
organizzato dalla F.I.A.I.P..