COME SI TROVANO le case in vendita con il Rent to Buy

In merito a questa domanda abbiamo due notizie, una bella ed una brutta.

Cominciamo con quella brutta: gli immobili in vendita con il Rent to Buy non esistono.

Quella bella è invece che tutti gli immobili sono potenzialmente vendibili
con il Rent to Buy, fatta eccezione per le abitazioni dove il proprietario
vende per ricomprare e non può quindi vendere in modo graduale con il Rent to Buy.

La disponibilità del proprietario a vendere con questa metodologia, ancora sconosciuta,
va conquistata di volta in volta, mettendo in campo una presentazione
professionale ed esaustiva, che non è in grado di fare né un potenziale acquirente
né un Agente Immobiliare generalista, semplicemente perché... non è il loro mestiere,
bensì il nostro.

Pertanto, se vuoi acquistare una casa, un capannone o un albergo, e ci tieni
ad ottenere l'approvazione della modalità Rent to Buy da parte del venditore,
è quanto mai opportuno che tu ti faccia assistere da noi, o rischi di perdere l'affare.

L'Italia è piena di potenziali acquirenti Rent to Buy che si prendono una smusata
dietro l'altra ed alla fine desistono dall'acquistare.
E in più, per giustificare il loro insuccesso, si autoconvincono che il Rent to Buy
non funziona. Ma non è affatto vero, sono loro che lo presentano male!

Tanto per cominciare, smetti di cercare gli immobili in vendita con il Rent to Buy:
cerca semplicemente immobili adatti alle tue esigenze abitative e verifica
che il proprietario non abbia la necessità di riacquistare altrove.

Quando hai trovato l'immobile giusto, non nominare il Rent to Buy, limitati
a raccogliere quante più informazioni possibili e contattaci.

Ecco quello che possiamo fare per te tramite la nostra consulenza a distanza:

- facciamo insieme, con i nostri simulatori, una pianificazione finanziaria dell'acquisto,
  comprensiva dei costi accessori da affrontare al momento della stipula del contratto;

- predisponiamo l'offerta economica che tu sei in grado di proporre al venditore
  e la confezioniamo in forma di manifestazione di interesse, che non ha alcun valore
  legale e non ti impegna in alcun modo, ma serve semplicemente per comunicare
  al proprietario che sei interessato ad acquistare il suo immobile, al prezzo indicato
  e con la metodologia Rent to Buy; e metti gratuitamente a sua disposizione
  un Consulente Specializzato al quale potrà rivolgere tutte le domande
  che riterrà opportune, fintantoché non avrà risolto ogni suo dubbio.

Se tratti direttamente con il proprietario, non devi aggiungere nulla alla manifestazione
di interesse che noi predisponiamo per te al fine di evitare qualsiasi fraintendimento.
E' creata proprio per aiutare il venditore ad orientarsi in una materia per lui nuova
e da cui potrebbe essere spaventato.

Dobbiamo fargli capire che gli stiamo proponendo un contratto a norma di legge,
da stipularsi in uno Studio Notarile e predisposto da un Consulente Specializzato
che di mestiere fa solamente questo.
Non gli stiamo proponendo un "affitto con riscatto" o altri contratti preistorici
che lo penalizzano fiscalmente e non lo garantiscono adeguatamente.

Il poter contare sulle spiegazioni contenute in questo sito e sulla nostra costante
consulenza telefonica è fondamentale per rendere il venditore ben disposto
a vendere con il Rent to Buy.

Analogamente, se stai trattando con un Agente Immobiliare, chiedigli di consegnare
la manifestazione di interesse al proprietario, che potrà così visionare questo sito
e chiamare il Consulente Specializzato per tutte le spiegazioni del caso.

La finalità della manifestazione di interesse è proprio quella di evitare che
l'Agente Immobiliare ti bruci la trattativa spiegando maldestramente il Rent to Buy
al proprietario. E' un film che abbiamo già visto molte volte!

Procedendo in questo modo, se le condizioni economiche che hai proposto
al venditore sono Win- Win e non hai altri concorrenti nell'acquisto,
il proprietario comunicherà il proprio interesse ad approfondire la trattativa
e potremo passare alla fase successiva, ovvero alla predisposizione
della Proposta di acquisto Rent to Buy.

Riepilogando, non appena hai individuato l'immobile di tuo interesse,
non nominare il Rent to Buy e...





PERCHE' RIVOLGERSI A NOI
Abbiamo 11 anni di esperienza pratica sul Rent to Buy.

Ne abbiamo conclusi a centinaia in tutte le regioni italiane.

Sappiamo esattamente come gestire la comunicazione con il venditore.

Sappiamo predisporre una Proposta di acquisto Rent to Buy perfetta, incontestabile
da qualsiasi avvocato con cui il venditore potrebbe consultarsi.

Sappiamo illustrarla professionalmente al venditore e ad i suoi consulenti, avvocati,
commercialisti o notai che siano.

Sappiamo chiarire ogni aspetto, in modo assolutamente esauriente, a tutti i soggetti coinvolti.

Sappiamo mettere a disposizione delle parti una contrattualistica perfetta,
affinata in oltre 11 anni di attività specialistica in questa materia.

Sappiamo predisporre la stipula della contrattualisica per il notaio, anche quando,
come spesso accade, non ne ha mai fatto uno in vita sua.

Ecco perché con noi il Rent to Buy funziona.

Non puoi pensare di proporti malamente al proprietario chiedendogli "Ma lei sarebbe disposto
a vendere con il Rent to Buy?" senza poi essere in grado di spiegarglielo in modo esauriente.

Non puoi lasciare che un Agente Immobiliare generalista presenti al proprietario
una proposta di acquisto su modulistica standard dove poi, alla voce pagamento,
c'è scritto Rent to Buy, che è un termine commerciale privo di qualsiasi valenza giuridica.
E poi ce lo vedi a spiegargli professionalmente di cosa si tratta? Te lo brucia irrimediabilmente!

Ma chi vogliamo convincere? Così è normale che tutti ti dicono di no, e sono anche bravi
se le lo dicono in modo garbato.

Concludendo, se vuoi acquistare qualsiasi tipologia di immobile con il Rent to Buy,
rivolgiti a noi ed evita di perdere delle opportunità che non potrai mai più recuperare
affidandoti a chi fa un mestiere diverso dal nostro.

Segui le istruzioni contenute nel Video 2 e richiedici la Guida all'acquisto con il Rent to Buy
in PDF, è gratuita e ti consentirà di muoverti da subito in modo corretto,
evitando di bruciarti degli immobili interessanti.



Il motivo di fondo per il quale il Rent to Buy non sta ancora esprimendo in Italia
le sue grandissime potenzialità è rappresentato dall'atteggiamento mentale superficiale
con il quale gli operatori ed i potenziali acquirenti e venditori approcciano questo strumento.

Tutti sostanzialmente pensano che il Rent to Buy sia semplicemente un contratto, e pertanto
provano maldestramente a proporlo ai proprietari che, non conoscendolo, restano perplessi.

E così arrivano le smusate. Ovvie e giustificate, perché il Rent to Buy non è semplicemente
uno schema contrattuale (peraltro molto complesso ed articolato), bensì un programma
di acquisto graduale finalizzato ad agganciare l'acquirente ai parametri previsti dal mondo
bancario per la concessione del mutuo o del leasing che serve per completare l'acquisto.

E' quindi una operazione di ingegneria finanziaria applicata al settore immobiliare,
che si sviluppa in un arco temporale pluriennale durante il quale l'acquirente investe i propri soldi
in un immobile che non è ancora suo ed il venditore consegna il proprio bene
ad un futuro acquirente che non ha ancora saldato il prezzo pattuito. 

Questa immagine rende molto bene l'idea di come alcune persone potrebbero vivere il percorso
che conduce al rogito definitivo dell'immobile.


E' un po' come se l'acquirente ed il venditore fossero costretti ad attraversare un guado,
senza poter tornare indietro e con la consapevolezza che se uno dei due venisse travolto
da eventi negativi, le conseguenze potrebbero riperquotersi sull'altro.

Ecco perché, affinché questa metodologia funzioni, ci vogliono opportune garanzie e,
soprattutto, molto ben spiegate.

Ecco perché il fai da te, nel Rent to Buy, non funziona.

Senza l'affiancamento di un Consulente Specializzato non si va da nessuna parte,
semplicemente perché le parti non si sentono assolutamente garantite ed alla fine
preferiscono rinunciare ad una operazione che nessuno gli ha ben illustrato.

Dare le adeguate spiegazioni tecniche a tutte le parti coinvolte, predisporre
una Proposta di acquisto Rent to Buy scritta a regola d'arte, illustrarla al commercialista
ed all'avvocato del venditore e predisporre la complicata contrattualistica Rent to Buy,
non rientrano certo tra le competenze di un normale Agente Immobiliare.

Ci vuole uno Specialista esperto che faccia il Rent to Buy di professione, altrimenti le trattative
naufragono, semplicemente perché tutti fuggono da ciò che non conoscono se non gli viene
spiegato bene da una persona preparata, esperta ed in grado di fugare ogni dubbio.

Evita di avvilirti prendendoti dei rifiuti e bruciandoti gli immobili più interessanti.


 




L'IMPORTANZA DELLA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA INIZIALE
Sia che tu ti accinga ad acquistare un'abitazione, un capannone o un albergo, non puoi
assolutamente permetterti di rimetterci dei soldi, che magari spesso rappresentano
i tuoi risparmi accantonati con anni di sacrifici.

Devi pertanto essere consapevole che, a differenza dell'affitto con riscatto, dove tu versi
un normale canone di locazione e poi, se decidi di acquistare è meglio perché una parte
dell'affitto pagato ti viene scontato dal prezzo, ma se decidi di non comprare non è un dramma
perché hai comunque pagato un normale affitto, il Rent to Buy funziona in modo diverso,
perché ti impegni da subito ad acquistare, sia pur in modo graduale, con il rischio
di rimetterci dei soldi se poi non completi il processo di acquisto.

Sappi che nel Rent to Buy l'impegno economico ad acquistare c'è sempre, sia che utilizziamo
il Rent to Buy Originale, sia che usiamo il Rent to Buy con riscatto: infatti, anche se questa
seconda tipologia contrattuale non prevede un obbligo formale di acquisto ma solamente
un diritto del conduttore ad acquistare, e pertanto preclude il versamento di una caparra,
se però versi, come sempre ti verrà richiesto, un canone mensile più alto di un normale affitto,
è come se stessi versando una caparra rateizzata al fine di garantire comunque il venditore
della tua seria intenzione di acquistare. 

Se pensi di evitare l'impegno all'acquisto ricorrendo all'affitto con riscatto, farai pochissima strada.
Tutti i venditori vogliono vendere, sia pur  anche in modo graduale. Non vogliono correre il rischio
di restare con un immobile locato. Pertanto o li garantisci del tuo futuro acquisto, o prenderai
solamente tante porte in faccia.

Oltre a ciò, l'affitto con riscatto è una tipologia di contratto non trascrivibile e non crea
alcuna equity per il modo bancario. E' un modo perfetto per farti del male.

Garantire il venditore non significa comunque dargli una caparra pari al 20 o 30%
del valore dell'immobile: i venditori o gli Agenti Immobiliari che ti fanno una richiesta del genere
non hanno la minima cultura del Rent to Buy e non hanno assolutamente compreso
la sua funzione di leva finanziaria ai fini della creazione dell'equity.

La giusta caparra varia normalmente dal 6 al 12%, ma può anche essere sostituita dall'impegno
ad effettuare delle opere si ristrutturazione che resterebbero poi gratuitamente acquisite
dal proprietario in caso di mancato acquisto.

La funzione della caparra non è quella di risarcire tutti i danni, compresi quelli morali, derivanti
da un ipotetico mancato acquisto. La sua funzione è piuttosto quella di costituire un deterrente,
per l'acquirente, dal rinunciare all'acquisto senza un gravissimo motivo.

Il Rent to Buy funziona solo ed esclusivamente se da entrambe le parti vi è un atteggiamento
mentale Win-Win.
Le garanzie devono pertanto essere calibrate in modo tale da garantire ad entrambe le parti
di cadere comunque in piedi e senza farsi troppo male in caso di eventuali incidenti di percorso,
peraltro risolvibili ricorrendo alla possibilità di cedere a terzi la propria posizione contrattuale.

Siccome prevenire è meglio che curare, se vuoi garantire sia te stesso che il venditore,
studia la pianificazione
finanziaria del tuo acquisto assieme a noi: grazie alla notra esperienza
ti aiutiamo ad impostare un programma che ti agganci perfettamente ai parametri di equity
richiesti dalle banche per la concessione del mutuo: 20% per gli immobili residenziali
e 30% per quelli commerciali.

Il rispetto di questi parametri, con l'entrata in vigore da gennaio 2019 degli accordi di Basilea 3,
è adesso molto più tassativo di quanto non lo sia stato in passato.

Le nostre pianificazioni finanziarie comprendono sempre, oltre all'eventuale anticipo iniziale
per il venditore, anche tutti i costi accessori per la stipula dei contratti: la parcella del notaio,
le imposte, l'eventuale compenso per la mediazione dovuto all'Agente Immobiliare
ed il compenso per consulenza dovuto a noi.

A tal proposito è opportuno precisare che, a prescindere da quale delle due tipologie
contrattuali decidiamo di utilizzare, ed a prescindere dal fatto che le stesse contengano
o meno un formale obbligo di acquisto, per una questione etica la commissione al mediatore
va sempre liquidata al momento della sottoscrizione della contrattualistica Rent to Buy
e non di certo al rogito notarile definitivo che avverrà dopo qualche anno.

E' impensabile pretendere che un professionista svolga il proprio lavoro oggi, sostenendo
i costi di gestione della propria attività, e venga pagato dopo qualche anno.

E' proprio a causa di questa latente paura che molti Agenti Immobiliari boicottano
questa metodologia dicendo a priori che i venditori non l'accettano.
 
Una volta messa a punto la pianificazione finanziaria saprai esattamente qual'è il tuo budget
ottimale di spesa e potrai così iniziare la ricerca dell'immobile confacente alle tue esigenze.