MENU

Rent to Buy, un vantaggio differenziale per le AGENZIE IMMOBILIARI evolute.


"RENT TO BUY", LA GRANDE OPPORTUNITA' CHE GLI AGENTI IMMOBILIARI FATICANO A COGLIERE
Se da un lato sono orgoglioso della nobilitazione che il Rent to Buy ha ricevuto da parte del governo italiano

e dal notariato, dall'altro sono dispiaciuto che tale riconoscimento non sia partito, come era più logico che fosse,
dagli agenti immobiliari e dalle loro associazioni di categoria.

Rispetto ai notai, gli agenti immobiliari dovrebbero essere molto più portati ad ascoltare ciò che il mercato chiede,
intuendone così la futura evoluzione. Ma tra la comprensione della richiesta del mercato ed il cambiamento del proprio
"modus operandi" c'è di mezzo una grande resistenza mentale.

Sono ormai trascorsi ben 7 anni dalla crisi dei mutui sub-prime, l'evento che ha cambiato radicalmente e per sempre
il mercato immobiliare. Tuttavia, davanti al nuovo mutato scenario molti agenti immobiliari hanno preferito chiudere
la loro agenzia piuttosto che modificare il loro modo di operare, mentre molti altri sopravvivono a stento ostinandosi
ad affrontare la nuova realtà del mercato con gli schemi e le strategie appropriate al ricco mercato precedente al 2008,
un paradiso che non tornerà mai più.

Nonostante siamo drasticamente passati da un "mercato dei venditori" ad un "mercato degli acquirenti", solamente
pochissimi agenti immobiliari hanno prontamente reagito spostando il loro "focus mentale" dal prodotto all'acquirente:
tant'è che oggi le agenzie immobiliari straboccano di prodotto da vendere a fronte di pochissimi acquirenti qualificati
per poterlo effettivamente acquistare.

Gli unici agenti immobiliari che hanno scelto coraggiosamente e radicalmente di rinunciare al prodotto per concentrarsi
sull'acquirente e sulle sue esigenze sono i "Property Finders", i "ricercatori di immobili", ai quali va tutta la mia ammirazione.
Oggi sono veramente pochi in Italia, ma vedo per loro un grande futuro perché cavalcano l'evoluzione del mercato.

Così come tanti agenti immobiliari sono rimasti immobili davanti al macroscopico ribaltamento dello scenario commerciale
che passa dal "mercato dei venditori" al "mercato degli acquirenti", analogamente gli stessi agenti guardano ancora
con diffidenza il Rent to Buy, la grande innovazione che governo e notariato hanno invece deciso di cavalcare.

In questo nuovo scenario, all'agente immobiliare che ci tiene alla propria reputazione sul territorio, non è più permessa
la non conoscenza del Rent to Buy. Così come non gli è più permesso, a fronte dell'intervento del notariato, di spacciare
per Rent to Buy il vecchio affitto con riscatto o il preliminare ad effetti anticipati.

Riepilogando, esistono oggi due ben precise tipologie contrattuali atte a realizzare il programma Rent to Buy
e sono entrambe perfettamente normate dalla legge. L'agente immobiliare deve semplicemente scegliere,
caso per caso, quale delle due meglio si addice ad ogni specifica compravendita.

La seguente tabella lo potrà aiutare in questa scelta.



La seconda scelta che l'agente immobiliare è tenuto a fare, qualora decida di sposare la metodologia Rent to Buy,
è quella di decidere se far assistere i propri clienti dai professionisti esperti, ovvero quelli che il Rent to Buy lo fanno
di mestiere, oppure se cercare di improvvisarsi, utilizzando i propri clienti come cavie e prendendosi tutte le proprie
responsabilità se qualcosa va storto.

Sia ben chiaro che l'agente immobiliare che sceglie di far assistere i propri clienti dagli Specialisti del Rent to Buy,
essendo questi ultimi remunerati dai clienti dell'agente, non corre il rischio di guadagnare meno; anzi, al contrario, corre
invece il rischio di guadagnare di più rispetto all'agente immobiliare che preferisce arrangiarsi da solo: innanzi tutto
perché solamente con una spiegazione molto chiara e professionale, che solamente un esperto è in grado di offrire,
è possibile far capire ai clienti venditori le maggiori garanzie offerte dal Rent to Buy Originale rispetto
al Rent to Buy con riscatto. Inoltre, nel caso in cui, in particolari situazioni, risulti preferibile l'utilizzo
del Rent to Buy con riscatto invece del Rent to Buy Originale, per venire incontro all'agente immobiliare costretto
ad accontentarsi, in questo caso, di una commissione pari ad una mensilità del canone, lo Specialista Rent to Buy
stornerà all'agente una parte del proprio compenso di consulenza.

Ma questo è solamente uno dei molteplici vantaggi di cui possono usufruire gli agenti immobiliari che scelgono
di utilizzare il  Rent to Buy in modo etico e professionale affidando i loro clienti alla rete degli Specialisti del Rent to Buy.

Le agenzie immobiliari appartenenti al circuito Rent to Buy Consulting non usano questo strumento solamente quando
gli viene esplicitamente richiesto dal cliente acquirente, ma lo usano anche come potentissima argomentazione
nei confronti dei venditori in fase di acquisizione dell'incarico di vendita: infatti, quando il venditore giustamente chiede
"Perché dovrei affidarti un incarico di vendita in esclusiva? Cosa mi offri in più rispetto alle altre agenzie?", l'agente
immobiliare "acculturato" risponderà "Ti offro la possibilità, grazie alla metodologia Rent to Buy, di ampliare il bacino
dei potenziali acquirenti del tuo immobile, estendendolo anche a tutte quelle persone che non hanno il 30% di liquidità
iniziale necessario per l'acquisto tradizionale oltre che a tutte quelle persone che necessitano di tempo per vendere il loro
immobile usato prima di rogitare il nuovo. Inoltre, inserendo il tuo immobile all'interno della piattaforma MLS, allargo
ulteriormente la platea dei potenziali acquirenti del tuo immobile estendendola ai clienti di tutte le altre agenzie con cui
collaboro e con cui sono collegato tramite la piattaforma MLS".

So che per molti tutto ciò può sembrare fantascienza, ma per le agenzie "acculturate" del circuito Rent to Buy Consulting
questa è invece una piacevolissima realtà.

Se pensavi che fossimo un franchising che chiede soldi agli agenti immobiliari adesso sai che non è così. Non chiediamo
un centesimo e ti offriamo solamente la possibilità di guadagnare di più, concludendo delle vendite che da solo avresti
sicuramente perso. Razionalmente parlando non hai alcun motivo per rinunciare alla nostra collaborazione. Emotivamente
parlando nei hai invece solamente uno: il tuo orgoglio! Ma per soddisfare il tuo orgoglio, oltre a guadagnare meno,
dovrai rinunciare a molte cose, di seguito descritte.

PIATTAFORMA MLS GRATUITA

Oltre alla nostra efficiente consulenza, abbiamo un potente strumento per aiutarti ad accrescere in modo esponenziale
le tue vendite: la piattaforma MLS Rent to Buy Plat, attraverso la quale consentiamo alle agenzie di condividere
in un unico database gli immobili in vendita e le richieste di acquisto, aumentando e velocizzando l'incrocio tra domanda
ed offerta.
Per capire quanto sia potente ed efficace un sistema MLS (Multiple Listing Service) dedicato al Rent to Buy, e che svolta
può dare alla tua attività professionale, vai sul sito www.renttobuyplat.it.

MATERIALE PUBBLICITARIO GRATUITO
Essendo perfettamente consapevoli che, senza una corretta comunicazione, il Rent to Buy non funziona, forniamo
gratuitamente alle agenzie immobiliari del nostro circuito dei supporti appriopriati e differenziati, a seconda che
la comunicazione sia rivolta al cliente acquirente o al cliente venditore.

POSTER PER CLIENTE ACQUIRENTE


POSTER PER CLIENTE VENDITORE


BROCHURE PER IL CLIENTE ACQUIRENTE

BROCHURE PER IL CLIENTE VENDITORE


Converti la crisi in una opportunità: se la tua zona è ancora libera puoi diventare
uno "Specialista del Rent to Buy"!

Per saperne di più vai alla pagina "Ti piacerebbe entrare nella squadra degli Specialisti del Rent to Buy?"