MENU

Il Back Rent to Buy per SALVARE GLI HOTELS ALL'ASTA

Se hai un hotel all'asta preoccupati, ma non eccessivamente. Abbiamo per te una prima buona notizia:
gli hotel pignorati non si vendono, nemmeno dopo numerosi esperimenti d'asta e notevoli ribassi del prezzo.

Il motivo è semplicissimo: chi avrebbe le risorse finanziarie per affrontare l'acquisto in asta
non è interessato a gestire la struttura alberghiera, mentre chi avrebbe le competenze,
l'esperienza e la volontà di dedicarsi alla gestione dell'hotel ... non ha le risorse finanziarie
per acquistare in asta.

Anche perché, volendo ricorrere ad un finanziamento bancario, il potenziale acquirente dovrebbe disporre
di una liquidità, detta equity, pari al 30% del prezzo di acquisto, oltre a dover presentare alla banca
tre bilanci dell'attività sotto la propria gestione.

Ecco perché gli hotel all'asta non si vendono. Citando un antico detto popolare,
"chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane".


La seconda buona notizia è che abbiamo avuto un'idea geniale: mettere insieme i puri investitori
con i professionisti della gestione alberghiera che desiderano, pur disponendo di limitate risorse finanziarie,
acquistare un hotel grazie alla metodologia Rent to Buy.

I margini per concludere delle operazioni in cui tutti gli attori risultino vincitori, ci sono eccome:
ecco lo schema di una operazione tipo su un hotel che vale 2.000.000 di Euro e viene acquistato dall'investitore
ad 1.000.000 di Euro per essere subito ceduto al nuovo gestore/futuro proprietario ad 1.500.000 Euro,
con un comodissimo e sostenibilissimo Rent to Buy di 6 anni:


La terza buona notizia è che, per rendere queste operazioni ancor più Win-Win, i nostri investitori
non effettuano l'acquisto degli hotels tramite la partecipazione all'asta, bensì tramite operazioni
di saldo e stralcio del debito o assunzione del concordato, consentendo così ad i soggetti esecutati
di ottenere la completa liberazione da ogni debito.

Detto ciò, per i nostri investitori è assolutamente indifferente che il gestore/acquirente sia un soggetto
nuovo, reperito da noi, oppure sia lo stesso esecutato. Quello che conta, per i nostri investitori,
è la competenza e l'affidabilità della persona con cui fanno l'operazione.
Pertanto nessun pregiudizio se la persona che proponiamo è proprio l'esecutato: ha già fatto esperienza
e parte già avvantagiato, ben conoscendo gli errori da evitare.

A te pertanto la scelta: se vuoi rimetterti in gioco questa è sicuramente una grande opportunità.
Se invece preferisci, per qualsiasi tua personalissima ragione, cambiare attività, approfitta comunque
della possibilità di ottentere la completa e definitiva esdebitazione per poter ripartire sereno.

Non affrontare passivamente il meccanismo dell'esecuzione immobiliare: ricordati che, se il tuo hotel
viene svenduto all'asta, i tuoi debiti residui ti seguiranno ovunque.